percorso :: home >speciale elezioni 2015 > sistema elettorale
 

La regione Marche, insieme alle regioni Veneto, Toscana, Umbria, Campania, Puglia e Liguria, è dotata di un sistema elettorale disciplinato da una legge regionale (legge regionale 16 dicembre 2004, n. 27, modificata a febbraio 2015). Tale sistema elettorale si differenzia in alcune parti da quello in vigore nelle altre regioni italiane.

Il Presidente della regione è eletto direttamente con il sistema maggioritario: vince chi ha più voti e non ci sono ballottaggi. Chi arriva secondo viene comunque eletto consigliere regionale.

Il Consiglio regionale è eletto con un sistema proporzionale corretto con un "premio di maggioranza". Alla coalizione vincente vanno 18 seggi se ha raggiunto il 40%; 17 se ha superato il 37%; 16 se ha superato il 34%. Sbarramento al 5% per la coalizione, derogabile se almeno un gruppo di liste che ne fa parte abbia superato il 3%. Entra in Consiglio il candidato presidente collegato alla coalizione arrivata seconda.

Il Consiglio regionale è composto da 30 consiglieri e dal Presidente della Giunta regionale.
La distribuzione del numero di consiglieri ad ogni provincia avviene in base al numero di abitanti ed è la seguente:

Circoscrizione elettorale Seggi assegnati
Ancona 9
Ascoli Piceno 4
Fermo 4
Macerata 6
Pesaro e Urbino 7
TOTALE 30

Non ci sono "listini regionali" collegati ai candidati alla presidenza. I candidati alla presidenza sono "collegati" alle liste dei partiti.

Maggiori informazioni sul sistema elettorale in vigore sono disponibili nel sito predisposto dalla regione Marche www.elezioni.marche.it

Torna in alto