24 novembre 2017 - ore 19:24
percorso :: home > speciale elezioni 2010 > sistema di elezione
 

La regione Marche, insieme alle regioni Toscana, Campania, Puglia e Calabria, è dotata di un sistema elettorale disciplinato da una legge regionale (legge regionale 16 dicembre 2004, n. 27). Tale sistema elettorale si differenzia in alcune parti da quello in vigore nelle altre regioni italiane.

Il Presidente della regione è eletto direttamente con il sistema maggioritario: vince chi ha più voti e non ci sono ballottaggi. Chi arriva secondo viene comunque eletto consigliere regionale.

Il Consiglio regionale è eletto con un sistema proporzionale corretto con un "premio di maggioranza".

I seggi in Consiglio sono 43: uno va al presidente, uno al candidato sconfitto con più voti. Alla coalizione vincente viene garantita l'assegnazione di 25 seggi (di cui uno è quello del presidente).
La distribuzione del numero di consiglieri ad ogni provincia avviene in base al numero di abitanti ed è la seguente:

Circoscrizione elettorale Seggi assegnati
Ancona 13
Ascoli Piceno 6
Fermo 5
Macerata 9
Pesaro e Urbino 9
TOTALE 42

Non ci sono "listini regionali" collegati ai candidati alla presidenza. I candidati alla presidenza sono "collegati" alle liste dei partiti.

E' prevista per le coalizioni la soglia di sbarramento al 5% su base regionale, salvo per quelle che pur non avendola raggiunta abbiano al loro interno una lista circoscrizionale che ha ottenuto almeno il 3% dei voti sempre su base regionale.

Maggiori informazioni sul sistema elettorale in vigore sono disponibili nel sito predisposto dalla regione Marche www.elezioni.marche.it

Torna in alto